Dimissioni in blocco dell’intero consiglio direttivo del Club Nautico di Rimini

Ci sarebbero ”insanabili conflitti” da le due fazioni più importanti del Club nautico di Rimini dietro alle dimissioni in blocco dell’intero consiglio direttivo, dopo un anno dalla sua nomina, ovvero tra ”santoliniani” e ”aureliani” dai nomi dei due leader.

Con un bilancio con oltre 80mila euro di perdita, peraltro nemmeno approvato, si andrà alle elezioni il prossimo 3 dicembre per la nomina del nuovo consiglio direttivo.