”I Maestri e il Tempo. Leggere l’arte, leggere il mondo” a cura di Alessandro Giovanardi. A Verucchio venerdì 10 novembre

La Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini, con il patrocinio del Comune di Verucchio dell’Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, e in collaborazione con l’Ufficio Scolastico di Rimini

presenta il quarto appuntamento del ciclo di conferenze

 

I Maestri e il Tempo. Leggere l’arte, leggere il mondo VII CICLO 2° parte

A cura di Alessandro Giovanardi

 

Venerdì 10 Novembre 2017 alle ore 17,30 Chiesa Collegiata di San Martino, VERUCCHIO (Centro)

 La Croce Cosmica.

Nicolò di Pietro, pittore visionario a Verucchio

 

 Alessandro Giovanardi

(Storico e critico d’arte, ISSR di Rimini, San Masrino e Montefeltro)

 Al termine sarà offerto un aperivo con buffet agli intervenuti alla conferenza

 

“I Maestri e il Tempo”, si svolge in collaborazione con l’UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE di RIMINI ed è RICONOSCIUTO ai fini della FORMAZIONE del PERSONALE DOCENTE

 

Alessandro Giovanardi, formatosi in filosofia ed estetica alle Università di Bologna e Siena (dove ha conseguito il Master e il Dottorato), è curatore degli eventi culturali della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini e docente di Arte Sacra e di Iconografia e Iconologia presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Rimini-San Marino-Montefeltro. Collabora con l’ISSR di Monte Berico (Vicenza) ed è ricercatore presso l’Università Medicina Integrata Economia e Ricerca di Milano. È autore di brevi saggi che trattano il rapporto tra filosofia e arte nel pensiero russo (Florenskij, Evdokimov, Zabughin), e in quello italiano più attento alla tradizione slava (Cristina Campo ed Elémire Zolla). Da tempo s’interessa al rapporto tra la pittura e le  fonti filosofiche, religiose e letterarie, spaziando dall’iconografia bizantina all’età contemporanea, interessandosi in particolar modo al Trecento riminese e al Gotico tra Romagna e Marche, per cui ha redatto moltii contributi sulle riviste «L’Arco», «Ariminum», «Romagna Arte e Storia», «La Nuova Europa», «Parola e Tempo ». Per il III e il IV volume della Storia della Chiesa di Rimini ha redatto i saggi dedicati alla pittura del Trecento (2011) e del Settecento (2013). Ha curato le mostre Lo Specchio del Mistero. L’icona russa tra XVIII e XX secolo (Rimini, 2008), Un filo rosso tra le dita. L’Annunciazione nell’Oriente cristiano (Vicenza, 2008-2009), La Natura e la Grazia (Cesena, 2012), Il Visibile Narrare (Cesena, 2013-14). Sul versante filosofico e letterario ha scritto i saggi «Pietas» e bellezza. L’arte sacra in Cristina Campo (Roma, 2007) e John Lindsay Opie. Estetica simbolica ed esperienza del Sacro (Prefazione di Boris Uspenskij, Roma, 2011). Recentemente ha curato l’antologia di saggi di John Lindsay Opie, Nel mondo delle icone. Dall’India a Bisanzio (Prefazione di Bruno Toscano, Jaca Book, Milano, 2014).

 

La Segreteria
Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini