Le uova aumentano il colesterolo? Ecco il parere del Dott. Mozzi

http://sportspickz.com/wp-json/oembed/1.0/embed?url=http://sportspickz.com/

E’ vero che le uova aumentano il colesterolo?

how to order antabuse online In una delle tante trasmissioni di Telecolor in cui si parlava appunto di colesterolo, il dott. Piero Mozzi afferma che non è assolutamente vero che le uova fanno salire il colesterolo. Non a caso tantissime persone con problemi di ipercolesterolemia, pur evitando del tutto le uova (e in generale i grassi animali), a mesi di distanza, rifacendo le analisi, si ritrovano con un colesterolo totale e cattivo (LDL) invariato e in molti casi addirittura aumentato. Come mai?

Cosa fa aumentare il colesterolo?

buy modafinil smart drug Tutti gli alimenti che contengono molti carboidrati, come i cereali e i dolci.

Sono questi gli alimenti responsabili dell’aumento del colesterolo e non le uova. Tra i peggiori il dott. Mozzi cita il frumento (cioè il grano) come la principale causa di un colesterolo cattivo troppo alto. Ricordo che quando si parla di frumento si parla di pane, pasta, pizza, biscotti, fette biscottate e in generale tutti quei prodotti da forno che contengono farina di grano 00, 0, 1, 2 e integrale. E infatti non è raro trovare vegetariani, o addirittura vegani con un colesterolo altissimo. Quest’ultimi, pur non mangiando alcun tipo di prodotto animale (pesce, carne, uova o latticini), in genere mangiano moltissimi cereali e spesso anche molti dolci. Per questo motivo anche i vegani non sono esenti dai problemi di ipercolesterolemia.

E’ vero invece che le uova contengono colesterolo (un uovo contiene circa 200mg di colesterolo per l’80% concentrato nel tuorlo, cioè la parte gialla), ma quello contenuto nelle uova non va ad impattare sui livelli di colesterolo ematico. Esso viene scisso e trasformato in nutrienti per il corpo umano. Secondo il parere del dott. Mozzi  ciò che invece si trasforma in colesterolo sono gli amidi e gli zuccheri contenuti nei cereali e nei dolci.

Quindi se hai problemi di colesterolo alto, la prima cosa da fare è ridurre drasticamente il consumo di carboidrati, partendo proprio dalla pasta e dal pane di cui noi italiani siamo molto ghiotti.

Più colesterolo introduci e meno il tuo fegato ne crea

Esistono addirittura degli studi scientifici [1] e [2] che dimostrano chiaramente come il fegato produca più colesterolo quando questo non viene introdotto attraverso il cibo.

Infatti il colesterolo è una sostanza fondamentale per il corretto funzionamento del nostro organismo ed è una parte essenziale di ogni singola membrana cellulare. Riveste diversi ruoli importanti: è necessario per la formazione degli ormoni sessuali e surrenali, della vitamina D e dei sali biliari. In sostanza senza colesterolo noi non potremmo vivere.

Dato che si tratta di una sostanza tanto importante, quando l’apporto dietetico di colesterolo scarseggia, è il nostro stesso fegato che lo produce. Mentre quando mangiamo cibi ricchi di colesterolo, il fegato comincia a produrne di meno.

In buona sostanza, questi studi dimostrano che meno colesterolo mangiamo e più il nostro fegato ne produce. Quindi le uova, non solo non aumentano il colesterolo, ma contribuiscono a ridurlo!

Quante uova posso mangiare al giorno?

Dipende dal tuo gruppo sanguigno, ma in genere un uovo al giorno va bene per tutti. L’importante per il Dott. Mozzi è evitare di mangiarlo fritto o impanato. Inoltre le persone di gruppo sanguigno 0 (vedi dieta del gruppo sanguigno 0) devono evitare di mangiarlo sodo, dato che per loro è piuttosto indigesto. Ok per le uova al tegamino, in camicia o strapazzate. Per tutti gli altri gruppi sanguigni (gruppo A, gruppo B e gruppo AB) invece vanno bene anche le uova sode. dietagrupposanguigno.it

Video del Dott. Mozzi su uova e colesterolo