Rimini. ALL’ESAME PER LA PATENTE CON LA FELPA “ATTREZZATA” PER NASCONDERE TELEFONO E TRASMETTITORE: DENUNCIATO DALLA POLIZIA STRADALE

Tenta di superare l’esame di teoria per la patente di guida indossando una felpa alla quale era stato fatto un piccolo foro all’altezza del petto ed all’interno nascondeva un telefono cellulare fissato in modo che la fotocamera fosse posizionata in corrispondenza del foro. A completare l’attrezzatura un mini trasmettitore ed un micro auricolare inserito nell’orecchio. Con questo kit poteva avvalersi di un “suggeritore esterno”, in grado di vedere attraverso la videocamera del telefono i quiz che venivano sottoposti e suggerire tramite auricolare la risposta corretta. Così un cittadino pakistano richiedente asilo regolarmente soggiornante in Provincia di Ravenna tale H.M.M.Q. classe 89, nella mattina odierna, presso la locale Motorizzazione, ha tentato di superare la prova di teoria.

 

Il servizio di appostamento e monitoraggio da parte degli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria della Sezione Polizia Stradale di Rimini che con discrezione hanno sorvegliato lo svolgimento della prova ed al termine hanno sottoposto il soggetto ad un controllo che ha permesso di “svelare” il sistema fraudolento.

 

L’uomo, oltre alle apparecchiature elettroniche nascoste nella felpa, aveva inserito all’interno dell’orecchio un micro auricolare per la cui estrazione è stato necessario l’utilizzo di una pinzetta in possesso del medesimo.

 

Sono ora in corso accertamenti per individuare eventuali complicità di terze persone, ed in particolare l’identità del possibile “suggeritore”, mentre l’autore del fatto, che ovviamente si è visto invalidare l’esame sostenuto è stato denunciato alla Procura della Repubblica.

Continuerà l’attività di controllo e verifica da parte della Polizia Stradale in tutte le sedute di esame previste in questa Provincia.