Rimini. Arrestato albanese per furto aggravato e cinese per sfruttamento della prostituzione

Personale della squadra mobile di Rimini, nell’ambito di specifici controlli ha rintracciato ed arrestato presso una struttura alberghiera, ove era stato regolarmente registrato, un 40enne di origine albanese poiché colpito da ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Belluno in quanto risultava dover espiare la pena di anni 1 e mesi 8 di reclusione per furto aggravato.

Personale dello stesso ufficio dall’esito di indagini condotte in collaborazione con militari dell’Arma dei Carabinieri del Comando Provinciale di Prato, ha rintracciato ed arrestato nella giornata di ieri in quel capoluogo, un 29enne di origine cinese sul quale gravava un ordine di carcerazione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rimini in quanto risultava dover espiare la pena residua di anni 3 e mesi 7 di reclusione per sfruttamento della prostituzione ed estorsione.