Rimini. Colto da ictus in treno: salvo grazie alla catena di soccorso

Paziente marchigiano nei giorni scorsi è stato colto da ictus in treno ed è stato salvato solo grazie alla cosiddetta “catena” di soccorso ovvero grazi ai tempi rapidissimi grazie a cui ha potuto accedere alle cure del caso, attraverso le quali ha avuto una ripresa totale e completa delle proprie facoltà. Ad accorgersi di tutto la compagna che ha colto i primi sintomi: difficoltà a parlare e a muoversi e bocca storta, un lato del corpo più debole, difficoltà visiva e di equilibrio, un dolore alla testa intenso e insolito. Il treno è così stato fatto fermare a Rimini dove il 118 è immediatamente accorso. All’ospedale Infermi – in contatto con i colleghi del Bufalini di Cesena –  gli è stata così salvata la vita.