Rimini. Estorsioni e angherie alla compagna: insegnante si becca 4 anni

Insegnante condannato a 4 anni di reclusione. L’uomo era stato accusato dalla compagna di una sfilza di reati fra cui pure l’estorsione, in quanto le avrebbe portato via un assegno sotto minaccia. I due si lasciano e la donna denuncia le angherie subite. Lui finisce alla sbarra ma nel frattempo i due ritornano insieme. Poco dopo la donna muore, ma fa comunque in tempo a testimoniare e ritratta tutto quanto: si sarebbe inventata le cose per gelosia. Il giudice però non ha creduto a una sola parola e ha comunque condannato l’imputato.