Rimini. Firmato il Protocollo tra Comune di Rimini, Tribunale e Procura per lo sviluppo delle attività di supporto alle attività di sicurezza e giudiziari

Una collaborazione tra Comune, Tribunale e Procura per il miglioramento dell’attività giudiziaria e la tutela della sicurezza della collettività

Questo, nero su bianco, quanto sancito con la firma, nella sede del Tribunale, di un protocollo tra Comune di Rimini (rappresentato dal Vicesindaco Gloria Lisi e dal dirigente Anna Errico), Tribunale di Rimini (rappresentata dal Presidente Francesca Miconi) e Procura della Repubblica (rappresentata dal Procuratore Elisabetta Melotti).

Nello specifico, il Comune di Rimini, metterà a disposizione degli Uffici Giudiziari, a titolo gratuito, cittadini e volontari che si renderanno disponibili ad effettuare attività di carattere marginale e non sostitutivo delle mansioni affidate ai dipendenti degli Uffici Giudiziari, che non comportano conoscenze, qualifiche o specializzazioni specifiche.

Cittadini e volontari che rientrano già nell’ambito di alcuni progetti attivati da parte del Comune di Rimini, come:

– “Progetto Ci.vi.vo – Civico.Vicino.Volontario”, finalizzato all’individuazione di volontari disponibili a prestare la propria attività per sviluppare all’interno della comunità nuove formedi solidarietà, aiuto e partecipazione alla gestione della cosa pubblica;

– Percorsi formativi a titolo gratuito e stage presso l’Amministrazione Comunale di Rimini a favore di studenti che eventualmente ne facciano richiesta;

– lavoratori di Pubblica Utilità, autorizzati a prestare servizio presso il Comune di Rimini in base alla convenzione stipulata con il Tribunale di Rimini