Rimini. Giulio Lolli, ergastolo in Libia: sta rientrando in Italia

Sta rientrando in Italia Giulio Lolli, l’imprenditore bolognese condannato all’ergastolo in Libia per terrorismo e fiancheggiamento di un gruppo estremista separatista. Quando era stato arrestato a Tripoli, due anni fa, Lolli era già considerato latitante per la giustizia italiana da nove anni; da quando cioè il sostituto procuratore Davide Ercolani lo aveva indagato per associazione per delinquere, truffa, falso e appropriazione indebita.