RIMINI. LA NONNA DELLA PICCOLA DAYANA MORTA NEL NAUFRAGIO DELLA COSTA CONCORDIA “SCHETTINO MERITAVA L’ERGASTOLO”

Dopo cinque anni resta l’enorme dolore di una vita spezzata in tenera età. “Schettino meritava l’ergastolo”. Questa la reazione della nonna della piccola Dayana alla carcerazione dell’ex comandante della nave da crociera “Costa Concordia”. La bambina di Rimini morì assieme al padre nel naufragio all’Isola del Giglio. “Sedici anni sono pochi ha ucciso mio nipote”. L’anziana non perdona l’uomo che l’ha privato degli affetti più cari della sua vita.

Salvatore Occhiuto