Rimini. Madre e figlio sequestrati in casa da banda di rapinatori

Vicenda inquietante accaduta a Bellaria dove e madre e figlio sono stati rapinati da una banda composta presumibilmente da tre italiani. Secondo il racconto delle vittime i tre avrebbero suonato il campanello di casa attorno all’una di notte. Senza farsi troppi problemi madre e figlio avrebbero aperto la porta. Si sono accorti troppo tardi che non si trattava di conoscenti. Sono volati schiaffoni e richieste di soldi. I rapinatori hanno controllato dappertutto, ma alla fine si sono dovuti accontentare di appena 150 euro. Il sequesto è durato una ventina di minuti poi i due hanno chiamato i carabinieri che non sono riusciti a risalire all’identità dei malviventi, coperti da passamontagna. Al vaglio lo stesso racconto delle vittime.