Rimini. Minaccia di morte moglie e poliziotti che lo arrestano

Moglie chiama gli agenti perché il marito albanese di 48 anni visibillmente ubriaco aveva cominciato ad avere atteggiamenti aggressivi verso lei e verso i due figli di 3 e 14 anni. Quando i poliziotti sono intervenuti hanno dovuto assistere a violenze verbali e nuovamente atteggiamenti particolarmente aggressivi da parte dell’uomo tanto che è stato necessario ammanettarlo. Operazione non semplice visto che il soggetto ha resistito all’arresto. “Appena torno, ti ammazzo e ammazzo anche i bambini”, ha urlato  preannunciando anche lo stesso trattamento agli agenti che lo stavano portando in Questura. Il 48enne albanese è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e questa mattina comparirà in tribunale per la direttissima.