Rimini. RUBANO BICI AL CENTRO COMMERCIALE “LE BEFANE”: ARRESTATI DALLA POLIZIA DI STATO

Alle ore 21.00 di ieri sera su disposizione della locale Sala Operativa una pattuglia dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, è intervenuta presso il Centro Commerciale “LE BEFANE”, in quanto era giunta una segnalazione relativa a due soggetti intenti ad asportare una bicicletta, modello mountain bike del valore di circa 600 euro, regolarmente chiusa con catena e lucchetto, posteggiata nel piano sotterraneo del centro commerciale.

Gli agenti intervenuti, con l’ausilio del personale addetto alla vigilanza della struttura, sono riusciti a bloccare in sicurezza uno degli autori del reato (un giovane originario della Georgia di 22 anni), mentre l’altro, dopo aver fatto cadere a terra le cesoie usate per il tentativo di furto, faceva momentaneamente perdere le proprie tracce.

I poliziotti acquisivano prontamente le immagini riprese dalle telecamere del sistema di videosorveglianza per fornirle alla Sala Operativa al fine di informare l’altra pattuglia di volante per il rintraccio del fuggitivo.

Gli agenti del secondo equipaggio dopo aver assunto i dettagli della fisionomia e dell’abbigliamento del giovane scappato, nonché la direzione di fuga, alle ore 22.00 circa lo hanno rintracciato e bloccato in zona Miramare. Dalla perquisizione personale sono stati trovati tre arnesi da scasso della stessa marca delle cesoie abbandonate al centro commerciale oltre che un documento di riconoscimento del complice fermato dalla prima volante.

Il giovane, anche lui 22enne della Georgia, è stato così accompagnato in Questura per l’identificazione e tratto in arresto, unitamente al complice, per tentato furto pluriaggravato in concorso.

I due rei saranno giudicati in mattinata con rito direttissimo.