Rimini. Sta meglio la ragazza che ha subito trapianto e si è ammalata di morbillo: occhi puntati sull’importanza delle vaccinazioni

La giovane che ha subito il trapianto di fegato ed è stata contagiata dal morbillo, ora per fortuna sta meglio. Lo rende noto direttamente l’Ausl Romagna. “Le sue condizioni, inizialmente preoccupanti, sono ora fortunatamente in miglioramento” si legge nella nota. Ora l’attenzione si sposta sull’importanza delle vaccinazioni per evitare situazioni come quella descritta. Sarebbe necessario arrivare a quella che viene definita “immunità di gregge” ovvero una soglia di vaccinati pari al 95% in modo che chi non può vaccinarsi non possa comunque contrarre alcuna malattia. Numeri ancora utopici a Rimini.