Rimini. Volontaria della croce rossa molestata da profugo

Si è preso tre anni per violenza sessuale. E’ quanto deciso dal magistrato per un giovane proveniente dalla Guinea a causa delle pesanti molestie sessuali nei confronti di una delle operatrici della Croce Rossa, volontaria nel centro di accoglienza che lo ospitava. Il ragazzo ora comunque è libero, ma è già stato trasferito in un’altra struttura. Verrà espulso una volta espiata la condanna.