SANTARCANGELO. La Vecchia Pescheria si rinnova: diventa un mercato coperto

La Vecchia Pescheria di Santarcangelo non sarà più solo pescheria, a breve tra i banchi ittici troveranno posto anche i venditori di altri generi alimentari e di fiori. Il Comune, in seguito al bando andato a vuoto, ha pensato che per tenere viva la Vecchia pescheria di Santarcangelo i banchi devono essere affidati anche ad altri generi. È, forse una delle più importanti novità previste nel nuovo regolamento, che a giorni il regolamento sarà discusso con le associazioni di categoria, ma intanto l’amministrazione di Santarcangelo ha già dato le sue indicazioni,  per il commercio su aree pubbliche.  La storica pescheria diventerà un piccolo mercato coperto, come quello di Rimini.

Altra novità è che sparisce definitivamente dai mercati di Santarcangelo il mercatino del Festival del teatro. Già da tempo è stato rivoluzionato, puntando più sulla qualità che sulla quantità. D’ora in poi il Festival lo potrà gestire come meglio crede, decidendo se riproporlo o invece puntare su altre iniziative. Colpo di gomma anche per il mercatino specializzato di Natale. Questo non significa che non ci saranno più bancarelle extra nei giorni delle feste natalizie: nel caso, sarà semplicemente un mercatino generico, da svolgere nel mese di dicembre.

Andrea Barlocco

abarlocco@giornaledirimini.com