Sondaggi, la Lega vola. M5s sempre più in crisi. E il centrodestra sfiora il 50%

Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, secondo l’ultima rilevazione condotta dall’Istituto Piepoli per La Stampa, toccano il 47%. Insomma, i sondaggi raccontano che i tre partiti sommati, e uniti, rappresentano metà dell’elettorale tricolore.

Il Carroccio di Matteo Salvini consolida il primato, attestandosi al 31,5% dei consensi. Gli azzurri di Silvio Berlusconi sono dati in risalita all’11%, mentre Giorgia Meloni e i suoi toccano la soglia del 4%. Noi con l’Italia-Udc, invece, vale lo 0,5%.

Continua invece il momento no del Movimento 5 Stelle: i pentastellati in un anno hanno perso praticamente dieci punti percentuali. E se alle elezioni politiche del 4 marzo, infatti, avevano preso il 33% e rotti dei consensi, oggi i grillini si attestano sul 24,5%. Secondo Piepoli la crisi c’è e si tocca con mano, ma l’emorragia di voti si sarebbe fermata.

Venendo dunque al centrosinistra, le Primarie (stra)vinte da Nicola Zingaretti hanno rilanciato il Partito Democratico, anche se i dem non arrivano ancora al tanto agognato 20%: il Pd, infatti, è al 19%. E sette elettori di centrosinistra su dieci credono che la segreteria Zingaretti sarà in grado di risollevare le sorti della compagine e di tutto lo schieramento, ora come ora dato al 23%

Schieramento del quale fa parte, almeno in teoria, +Europa, che sfonda il 3%, attestandosi al 3,5% delle indicazioni di voto. Liberi e Uguali, invece, slegato da alleanze con il Pd, fa registrare il 3%.

Alle Europee del 26 maggio la prova del nove.